Svezia, nato il primo bambino da utero trapiantato

Svezia, nato il primo bambino da utero trapiantato

In Svezia è nato il primo bambino concepito in seguito ad un trapianto di utero. Primo caso al mondo dopo due tentativi falliti negli anni scorsi.

Il caso – Il mese scorso è nato a Goteborg, in Svezia, il primo bambino concepito da una donna con utero trapiantato, un grande passo avanti per la scienza. Il neonato al momento della nascita pesava 1,7 kg. La donna e il bambino sono in buone condizioni di salute. La gravidanza è durata meno del previsto, il piccolo, infatti, è nato prematuro con un parto cesareo alla 31esima settimana di gestazione.

gravidanza utero trapiantato

Le parole del dottor Brannstorm – I nomi dei genitori non sono stati resi noti per motivi di privacy. Il concepimento è avvenuto in seguito alla fecondazione assistita, pratica eseguita dopo un anno dal trapianto di utero (proveniente da un’amica 61enne della donna, da sette anni in menopausa). La madre è nata senza quest’organo, ma con le ovaie in perfette condizioni. “Le nostre ricerche durano da dieci anni. Il bambino è fantastico, ma è ancora meglio cogliere la gioia dei genitori e come questa nascita li ha resi felici” ha affermato Brannstrom, professore di ostetricia e ginecologia al ‘Sahlgrenska Academy’, che si è occupato della ricerca. Sono stati effettuati altri nove trapianti di utero, ma in due di questi casi l’organo è stato rimosso a causa della formazione di coaguli di sangue e infezioni.

Tra passato e futuro – Il primo caso di fecondazione con utero precedentemente trapiantato risale al 2000 e avvenne in Arabia Saudita. Il tentativo però fallì. Altro caso in Turchia nel 2011: la gravidanza fu portata a termine, ma il bambino nacque senza battito cardiaco. Questa tecnica, che potrebbe aiutare circa 14mila donne, verrà eseguita l’anno prossimo anche in Inghilterra. Il dottor Richard Smith, chirurgo e ginecologo dell’ospedale ‘Queen Charlotte’ di Londra ha dichiarato: “Questo è incredibilmente stimolante. A giudicare dalle notizie in merito al caso, sembra che tutto sia andato veramente bene”. Il suo team di ricerche sta completando gli ultimi studi e sarà pronto ad eseguire la pratica la prossima estate.

COMMENTI

WORDPRESS: 0