Come scegliere il cappotto invernale perfetto per la stagione 2019/2020: i consigli per non sbagliare

Come scegliere il cappotto invernale perfetto per la stagione 2019/2020: i consigli per non sbagliare

Non farti cogliere impreparata! Ecco i consigli per come scegliere il cappotto invernale perfetto per la stagione 2019/2020

Ogni donna, di stagione in stagione, ha le sue piccole sfide personali da superare in fatto di abbigliamento: in primavera, si tratta di decidere quando passare dai pantaloni alle gonne; in estate, scegliere il capo più fresco possibile; in autunno, trovare l’equilibrio tra quando indossare il trench e quando il blazer in tweed.

Anche per questo stagione invernale 2019/2020, come ogni anno, l’obiettivo è quello di acquistare il cappotto da donna perfetto. La bellezza di questa sfida è che, una volta trovato, probabilmente non sarà necessario cercarne uno nuovo per molto tempo. Il problema, a dirla tutta, è che risulta quasi impossibile trovarlo al primo colpo, perché riuscire ad acquistare il cappotto donna invernale perfetto per noi è un pò come trovare l’amore. I primi tentativi potrebbero non andare bene e, lo sappiamo, gli acquisti sbagliati possono scoraggiare. Tuttavia, qualche piccolo consiglio e una buona dose di perseveranza ci aiuteranno a fare la scelta migliore.

Vediamo quindi di seguito alcuni suggerimenti per la ricerca del cappotto da donna più adatto in questa stagione invernale 2019/2020:

1. QUALITÀ

Leggere attentamente ogni etichetta. Assicurarsi di acquistare un capo di qualità, soprattutto se si stanno per spendere grosse cifre. È interessante notare, inoltre, che alcuni brand della Fast Fashion offrono capispalla in lana a prezzi accessibili. La prima regola è quindi quella di assicurarsi di non lasciare nulla al caso.

2. PAZIENZA

La pazienza è importante nel momento in cui stiamo dedicando il nostro tempo alla ricerca del capo desiderato. Non dobbiamo lasciarci convincere a comprare un cappotto che non ci convince, solo perché ci siamo stancate di cercare. Un cacciatore esausto o annoiato non riuscirà mai a catturare la sua preda.

4. CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

Conoscere il nostro corpo ci aiuta a capire se quello che indossiamo funziona davvero. Dobbiamo sapere esattamente quello che stiamo cercando in termini di ciò che meglio si adatta alle nostre forme (lunghezza midi, lunghezza al ginocchio, con cappuccio, con il collo, doppio petto, cinta in vita, button-up, ecc.). Questo faciliterà il processo, consentendoci di eliminare a priori i cappotti che non sono adatti.

5. ASSICURARSI CHE CI SIANO DELLE TASCHE

Un cappotto senza tasche è come l’Happy Hour senza Spritz. Potrebbe sembrare un consiglio da non ascoltare, ma non c’è cappotto invernale, non importa quanto perfetto sia, che si possa permettere di non avere tasche. Questo lo capiremo il giorno in cui cammineremo contro vento o sulla neve, ringraziando di avere delle comode tasche pronte ad accogliere e scaldare le mani intorpidite.

6. DARE PRIORITÀ AL CALORE RISPETTO ALLE TENDENZE

Probabilmente nelle giornate soleggiate e meno fredde, un cappotto alla moda che ci tiene calde il giusto può andar bene anche d’inverno. Tuttavia, quando le temperature scendono vertiginosamente e il maltempo imperversa, nessuna tendenza in voga varrà la pena di essere indossata, se non è in grado di proteggerci dal freddo. L’idea è quella di trovare un cappotto da donna elegante, un passepartout, un modello evergreen, che sia senza tempo e che sia anche caldo, in modo da non dover sacrificare il calore per fare spazio alla tendenza.

COMMENTI

WORDPRESS: 0