Rachel Weisz: “Noi donne meritiamo storie originali”

Rachel Weisz: “Noi donne meritiamo storie originali”

Da La mummica, Il grande e potente Oz, Rachel, Disobedience e molti altri film, la moglie di Daniel Craig, Rachel Weisz si dice contraria ad un reboot di 007 facendo diventare l'agente segreto una donna.

Ocean’s Eight: l’heist movie con donne al comando
Harley Quinn: spin-off sempre più girl power
Dopo Scooby-Doo, la Warner lavora a un live action su Daphne e Velma

In merito ai rumors su un possibile remake di 007 tutto al femminile, Rachel Weisz si dice contraria ad una simile iniziativa. Per l’attrice, infatti, l’idea di rendere l’agente segreto 007 una donna sarebbe un grandissimo errore che non permetterebbe alle donne di essere rappresentate da personaggi originali all’interno di storie scritte apposta per un protagonista donna.

L’idea di una versione di 007 donna non convince Rachel Weisz

L’attrice statunitense, Rachel Weisz, è sposata con Daniel Craig, l’attuale interprete dell’agente segreto 007 e racconta di come Ian Fleming abbia passato molto tempo a delineare alla perfezione tutti le caratteristiche tipiche del James Bond che tutti conoscono. Personaggio particolarmente maschile e che ha tutto un suo modo particolare di approcciare con le donne, un vero e proprio gentiluomo inglese che nel tempo libero si diletta a lavorare per un’organizzazione segreta intenta a salvare il mondo dalla distruzione. “Sono dell’idea che bisognerebbe creare una storia del tutto originale con una donna a capo, invece di edificare su qualcosa di già esistente con il rischio di calcare la differenza tra uomini e donne. Le donne possono essere interessanti, soprattutto quando sono protagoniste di storie scritte appositamente per loro”, così si esprime l’attrice durante un’intervista per il Telegraph.

Rachel Weisz 007 donna è uno sbaglio

Rachel Weisz: un amore proibito in Disobedience

Tratto dal romanzo di Naomi Alderman, Disobedience ed è stato diretto da Sebastian Lelio. Le protagoniste sono Rachel McAdams e Rachel Weisz. Il film ha debuttato al Toronto Film Festival e racconta le vicende di una donna che trasloca da New York nella sua città natale poco dopo la morte del padre. Le cose si complicano quando inizia a dimostrare dell’interesse nei confronti di una sua vecchia amica d’infanzia, si scatenerà il putiferio quando l’intera comunità lo verrà a sapere. Un amore sofferto e ricco di passione che racconta la realtà dei nostri tempi dove le persone dello stesso sesso vengono giudicate e discriminate perché hanno scelto di amarsi.

Rachel Weisz e Rachel McAdams Disobedience

Rachel Weisz: badass sin dagli anni Novanta

Rachel Weisz è stata protagonista della fortunata saga cinematografica distribuita dalla Warner Bros. Pictures, La mummia. Ha interpretato la temeraria reincarnazione della principessa Nefertiti, Evelyn O’Connell che, durante l’arco dei film, si trasforma in una forte donna indipendente dall’aiuto di un uomo e che molte volte è lei stessa a dover salvare da situazioni spiacevoli. Mente e braccio al tempo stesso, si diletta con la spada quando si tratta di duelli, ma anche appassionata di storia, immersa nel mondo dell’antico Egitto, Evelyn è uno dei tanti personaggi dei film action a mantenere un profilo alto cercando di non ricadere nello stereotipo della donna dalla bella presenza.

Racehel Weisz Evelyn O'connell La mummia 2