Perversioni sessuali: ecco cosa ne pensano gli psicologi

Perversioni sessuali: ecco cosa ne pensano gli psicologi

Gli psicologi e psicoterapeuti sono convinti che le perversioni sessuali rappresentino la manifestazione ultima di un evento traumatico avvenuto nell’individuo in una fase particolare del suo processo evolutivo che spesso risale all’età pre-edipica.

Perversioni sessuali secondo il codice biologico e la medicina tradizionale – Secondo gli psicologi riconoscere le perversioni sessuali non è un compito facile anche se, da un punto di vista biologico, tendono ad essere considerati perversi  tutti quegli atteggiamenti di tipo erotico/ sessuale non finalizzati alla procreazione. Secondo la medicina tradizionale, invece, è perversione sessuale tutto ciò che non produce piacere reciproco perciò dichiarano gli esperti: “dove c’è piacere non c’è perversione”.

perversioni- sessuali

Perversioni sessuali: L’individuo ha subìto un trauma infantile – Gli psicologi e psicoterapeuti sono convinti che le perversioni sessuali rappresentino la manifestazione ultima di un evento traumatico avvenuto nell’individuo in una fase particolare del suo processo evolutivo che spesso risale all’età pre-edipica.
Ognuno di noi nel corso della propria vita ha subìto dei traumi ma li ha esteriorizzati e superati durante la crescita. L’individuo che mette in atto le perversioni sessuali, al contrario, ha avuto un trauma legato alla sfera sessuale senza avere avuto la forza o la possibilità di esteriorizzarlo, elaborarlo e superarlo creando, quindi, un atteggiamento frustrante e patologico.
Nel momento in cui il bambino che ha subìto il trauma passerà alla fase adulta metterà in atto lo stesso trauma di cui precedentemente è stato vittima ma questa volta dominando. Solo così otterrà l’espulsione del trauma non elaborato provando piacere, un piacere solo temporaneo.
L’individuo che mette in atto perversioni sessuali è socialmente integrato, ride, scherza, gioca, ha hobbies amici ed è perverso solo per ciò che concerne la sfera sessuale.

Tipologie di perversioni sessuali – Nonostante il codice biologico ritenga perversioni sessuali anche il cunnilingus, il sesso anale, le orge o il sesso a tre perché non finalizzati alla procreazione, il codice medico considera perversi atteggiamenti quali l’esibizionismo, il sadismo, il masochismo, la saliromania ( attrazione per le feci e l’immondizia) la coprofagia ( attrazione per le feci e suo ingerimento) , la coprolalia ( chi ama dire parolacce), il feticismo, la zoofilia, la necrofilia, la gerontofilia, la pedofilia, il travestimento e il transessualismo.

COMMENTI

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar

    […] sesso con due partners è il desiderio nascosto non solo di molti uomini, ma anche di tante donne. La fantasia più comune per le donne è quella […]