Orrore in Pakistan: bimba soffocata e due donne violentate

Orrore in Pakistan: bimba soffocata e due donne violentate

Nessun colpevole – Non c'è ancora nessun colpevole per l'omicidio di una bambina di sette anni e lo stupro di due donne in Pakistan. Saher Batool, que

Nessun colpevole – Non c’è ancora nessun colpevole per l’omicidio di una bambina di sette anni e lo stupro di due donne in Pakistan. Saher Batool, questo il nome della piccola che un carnefice ancora senza volto ha torturato, ucciso e poi gettato in una discarica. La bambina, appartenente ad una famiglia della minoranza religiosa degli hazara (confessione sciita), era scomparsa lo scorso 28 ottobre. Il padre, Sakhi Khanche, racconta che quel giorno, dato che non c’era scuola, aveva portato la figlia a fare un giro in moto, per poi lasciarla davanti a casa, qualcuno però, l’ha presa prima che potesse varcare la soglia di casa, dove c’era sua madre ad attenderla.

orrore-in-pakistanIl macabro ritrovamento – Il cadavere della piccola Saher, rapita in Pakistan, è stato ritrovato la scorsa settimana, nei pressi di Quetta, a rivelarlo è l’Express Tribune. Il corpo mostrava evidenti segni di strangolamento e diverse escoriazioni, dettagli che hanno fatto pensare alla polizia che l’assassino, ancora ignoto, abbia tentato di violentare la piccola prima di ucciderla.

Altre violenze nel Punjab – Purtroppo quello di Saher non è l’unico orrore avvenuto in Pakistan in questi giorni. Due donne, infatti, sono state violentate nella zona del Punjab. La prima è una minorenne appartenente ad una famiglia in condizioni di povertà, per il suo stupro, è stato accusato il figlio di un benestante signorotto locale, la seconda vittima è invece una giovane vedova, probabilmente stuprata dallo stesso uomo che le aveva fatto una proposta di matrimonio da lei respinta. Secondo le ricostruzioni, l’uomo, un’influente personalità locale, si sarebbe sentito profondamente umiliato dal rifiuto della donna e avrebbe per questo deciso di punirla, l’avrebbe assalita tra i campi, dove la vittima si trovava, violentandola per poi spararle ad una gamba. Per ora, tuttavia, nessun arresto.

COMMENTI

WORDPRESS: 0