Napercise, andare in palestra per dormire: tendenza che arriva da Londra

Napercise, andare in palestra per dormire: tendenza che arriva da Londra

Mai pensato di andare in palestra a dormire? A Londra si può! E' nato il Napercise, il nuovo corso che conquisterà anche i più pigri.

Nasce a Londra un corso che conquisterà sia gli assidui frequentatori della palestra che i più pigri in assoluto. Parliamo del Napercise, che prevede lezioni di 45 minuti in cui schiacciare un pisolino.

napercise

Il Napercise

Siete amanti della palestra? Non potete fare a meno di andarci almeno qualche volta alla settimana per mantenervi in forma? O siete tra quelli che la evitano come fosse la peste? Da Londra arriva una nuova tendenza che conquisterà tutti: andare in palestra per dormire. Si, avete capito proprio bene! Un istruttore ha organizzato, in una palestra della capitale inglese, un corso decisamente innovativo che si chiama Napercise, che potremmo tradurre come “esercizio del pisolino”. Lezioni che convincono e attirano anche i più pigri.

L’importanza del riposo

L’istruttore che abbiamo menzionato nel precedente paragrafo si chiama David Lloyd e ha inaugurato da poco questo nuovo tipo di allenamento. La sala della palestra in cui lavora viene riempita con dei letti, uno per partecipante, e a ognuno di loro viene consegnata anche una mascherina per gli occhi. Le ‘lezioni’ durano 45 minuti ciascuna e l’esercizio è semplicissimo: riposare! “Dormire poco aumenta di molto la possibilità di sviluppare ansia e depressione, oltre a privarci delle energie di esercitarci con regolarità. Il riposo è fondamentale per il nostro benessere fisico e mentale” ha spiegato Kathryn Pinkham, esperta di insonnia e riposo.

L’idea dell’istruttore David Lloyd

Il messaggio di fondo di questo corso è far capire quanto il riposo sia importante, specialmente per chi pratica attività fisica in maniera regolare. Il Napercise è utile anche quando parliamo di bruciare calorie, in quanto la temperatura della stanza viene impostata al punto tale da far sudare gli ‘sportivi’. L’istruttore David Lloyd racconta di aver avuto l’idea dopo aver notato che tutti i genitori che accompagnavano i propri figli in palestra raccontavano di essere stanchi. 

 

 

COMMENTI

WORDPRESS: 0