Malata di Alzheimer riconosce la figlia, il web si commuove

Malata di Alzheimer riconosce la figlia, il web si commuove

Malata di Alzheimer riconosce la figlia e commuove il web.

Malata di Alzheimer commuove il web- La madre di Kelly Gunderson è affetta da Alzheimer. Kelly va a trovarla in ospedale e si sdraia sul letto accanto a lei, iniziano a chiacchierare ma l’anziana donna non sembra ricordare, a causa della sua malattia, di essere la madre di Kelly. Ad un certo punto, per un momento, il ricordo riesce a riaffiorare nella mente della signora Gunderson, che chiama per nome la figlia, dicendole di essere stata lei a volere che si chiamasse così. Kelly, che stava riprendendo la chiacchierata con la madre, riesce a catturare nel video questo toccante momento e decide di caricare il filmato sul suo canale You Tube.

alzheimer

Il video- Il canale You Tube di Kelly Gunderson si chiama come lei. Il video nella quale l’anziana madre, affetta dal morbo di Alzheimer, riconosce la figlia ha fatto il giro del web, dei social, e dei giornali online; si intitola “God’s Gift”, cioè “dono di Dio”. Il filmato dura un minuto e trentasette secondi e in pochi giorni ha ottenuto oltre 2.600.000 views, commuovendo il mondo. All’inizio si vede l’anziana signora Gunderson che non riconosce la giovane donna sdraiata accanto a lei; né, tanto meno, ricorda di essere sua madre. Dopo alcune sollecitazioni della figlia, la donna risponde: “Ok, sarò tua madre”. Kelly allora le chiede: “Lo sai chi sono io?”, e l’anziana madre risponde: “Tu sei Kelly” e aggiunge “io ho voluto chiamarti così”. Kelly rimane sorpresa e si riempie di gioia, soprattutto quando la madre prosegue dicendo: “Ti voglio bene Kelly”.

Reazioni- La sezione commenti del video si riempie delle considerazioni degli utenti You Tube. La maggior parte condivide la gioia di Kelly e si dice toccata dalle emozioni racchiuse nel video. Alcuni chiamano in causa Dio, sostenendo che ciò che è accaduto a Kelly è un miracolo. Altri non apprezzano questo tirare in ballo la religione per ogni cosa. Altri ancora raccontano di quanto sia terribile l’Alzheimer come malattia. Kelly in un commento risponde, come può, un po’ a tutti: “Grazie a tutti per i vostri commenti. Questo video è stato caricato per incoraggiare coloro i quali stanno affrontando una situazione come la mia in famiglia. I commenti negativi mi hanno intristita, anche se non mi faccio influenzare da loro. Dio mi ha regalato un momento con mia madre in grado di riconoscermi, e questo non capita spesso”.

COMMENTI

WORDPRESS: 0