Malala Yousafzai, messaggero di pace Onu e cittadinanza canadese

Malala Yousafzai, messaggero di pace Onu e cittadinanza canadese

Malala Yousafzai è stata insignita del titolo di Messaggero di Pace Onu e della cittadinanza onoraria canadese.

Per Malala Yousafzai arrivano due importanti riconoscimenti: Messaggero di pace Onu e la cittadinanza canadese onoraria.

malala yousafzai

Due riconoscimenti per MalalaYousafzai

Malala Yousafzai è stata nominata Messaggero di Pace dell’Onu. Un nuovo importante riconoscimento internazionale per la giovane attivista di origini pakistane. Inoltre, la donna ha anche ricevuto la cittadinanza onoraria canadese, insignita dal primo ministro Trudeau. “Io sono musulmana e credo che se prendi un’arma in nome dell’Islam e uccidi della persone innocenti, non sei più un musulmano“. La più giovane ad aver mai ricevuto un premio Nobel per la Pace, Malala Yousafzai si batte per l’educazione femminile e la lotta alle discriminazioni. Fiera della sua fede musulmana, parla al mondo dell’Islam e dell’uso e della visione impropria di questa parola.

Trudeau e la cittadinanza canadese

La tua storia è un’ispirazione per tutti – ha dichiarato il primo ministro canadese Justin Trudeaucontinui a lottare contro l’oppressione e la tua passione per la giustizia si intensifica sempre di più“. Numerose le difficoltà affrontate dalla giovane donna, e i pericoli a cui è andata incontro nel suo percorso. Era il 2012 quando fu sparata alla testa da un talebano a causa della sua lotta per il diritto allo studio delle donne. “Hanno provato a uccidermi e non ce l’hanno fatta. E’ una chiara prova che nessuno può fermarmi. Questa è la mia nuova vita, una seconda opportunità che ho deciso di dedicare a diffondere l’educazione” ha dichiarato la diciannovenne Malala nel corso della cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria canadese.

Le lotte di Malala Yousafzai

Due riconoscimenti importanti quelli ricevuti da Malala nel corso degli ultimi giorni. Nota a livello internazionale come simbolo della lotta a favore dell’istruzione femminile e dei diritti di donne e bambine in tutto il mondo. La giovane ha esortato tutte le donne a essere loro stesse artefici del cambiamento, a muoversi in prima persona, senza attendere le mosse dei leader politici. La diciannovenne è anche la più giovane a ricevere questo titolo da parte delle Nazioni Unite.

Messaggero di Pace Onu

Anche di fronte a gravi pericoli, Malala Yousafzai ha dimostrato un impegno costante per i diritti delle donne, delle bambine e di tutti i popoli. Il suo coraggioso impegno per l’istruzione ha già coinvolto tante persone in tutto il mondo e ora, come Messaggero di pace Onu, può fare ancora di più per contribuire a creare un mondo più giusto e pacifico“, ha spiegato il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres nel corso della cerimonia.

COMMENTI

WORDPRESS: 0