Le potenzialità della friggitrice ad aria

Le potenzialità della friggitrice ad aria

La friggitrice ad aria riscalda l’olio presente sugli alimenti, utilizzando una fonte di aria calda a temperatura controllata

I fritti sono tra i piatti preferiti da molti, per altro numerose ricette di alimenti fritti fanno parte della tradizione gastronomica del nostro Paese. È però noto a tutti che i fritti non siano tra gli alimenti più sani al mondo, per questo motivo tendiamo a rinunciarvi spesso, prediligendo cotture più leggere e a temperature più basse. Oggi però la tecnologia ci mette a disposizione la friggitrice ad aria, un accessorio perfetto per cucinare, che consente di preparare fritti anche ogni giorno. Limitando però la quantità di oli e grassi vegetali presenti negli alimenti fritti e proponendo una cucina più sana e leggera.

Come funziona una friggitrice ad aria

La friggitrice ad aria riscalda l’olio presente sugli alimenti, utilizzando una fonte di aria calda a temperatura controllata. L’olio necessario per cuocere i cibi in questo modo è minimo; in sostanza è infatti sufficiente aggiungere un paio di cucchiaiate di olio a 2-3 porzioni di alimento da friggere. Per quanto riguarda poi gli alimenti surgelati già pronti, come ad esempio le classiche patatine fritte o prodotti pastellati, non serve aggiungere nulla, perché l’olio residuo presente sul cibo è più che sufficiente per un risultato ottimale. Con una friggitrice ad aria si ottengono alimenti del tutto simili a quelli preparati con una cottura in bagno d’olio, solo che l’olio usato è minimo. I vantaggi sono anche ulteriori: meno complicazioni per pulire la friggitrice, niente olio esausto da buttare e nessun cattivo odore.

I fritti sani

Chi possiede una friggitrice ad aria può quindi preparare del cibo fritto anche ogni giorno, secondo le ricette che preferisce. I tempi di cottura sono simili a quelli per la frittura, con il vantaggio che non è necessario attendere a lungo prima di poter cucinare, come invece avviene con una friggitrice tradizionale, che contiene alcuni litri di olio da riscaldare prima di introdurvi gli alimenti. I migliori modelli di friggitrice ad aria oggi disponibili in commercio permettono di preparare dalle 3 alle 5 porzioni di alimenti fritti in una sola cottura. La semplicità di utilizzo consente poi l’uso anche a chi non ha grande dimestichezza in cucina.

Le ricette per il fritto ad aria

Come abbiamo detto, i piatti surgelati adatti ad essere cotti al forno o nella friggitrice entrano nella friggitrice ad aria senza bisogno di altre cure. Sono infatti già coperti da un sottile strato di olio che, scaldandosi, rende l’esterno croccante, lasciando l’interno morbido, saporito e leggero. Per quanto riguarda invece i cibi freschi, come ad esempio pesce, verdure o carni, è sufficiente tagliarli e pulirli secondo quanto richiede la ricetta prescelta o i gusti personali, per poi passarli in una panatura tradizionale, oppure bagnarli leggermente di olio. Così preparati gli alimenti si inseriscono nella friggitrice ad aria e la si aziona.

Non solo fritti

Le friggitrici ad aria di ultima generazione permettono anche di cucinare con altre tipologie di cottura. Si comportano infatti come dei piccoli fornetti, o come delle griglie elettriche. I programmi di cottura permettono quindi di preparare anche un pollo arrosto o verdure al forno.

Scritto in collaborazione con Philips

COMMENTI

WORDPRESS: 0