La SEO e lo smart working, in due parole: Laura Venturini

La SEO e lo smart working, in due parole: Laura Venturini

Laura Venturini è un'esperta SEO founder di un’agenzia specializzata, grande promotrice dello smart working e dell’inclusività nel mondo del lavoro

Laura Venturini, per chi non la conoscesse, è un’esperta SEO (un ramo del digital marketing che permette di essere visibili sui motori di ricerca), founder di un’agenzia specializzata, grande promotrice dello smart working e dell’inclusività nel mondo del lavoro, filologa, appassionata di cani e tantissime altre cose.

Una donna versatile, perennemente entusiasta, che nel 2012 si è lanciata nel mondo della libera professione, in un settore dove la SEO era trattata per lo più da “quote azzurre”. Nel 2014, visti i casi di successo e i clienti collezionati, ha deciso di aprire un’agenzia specializzata sulla SEO, Quindo, con una particolarità che l’ha resa famosa in tutta Italia.

Quindo: la prima agenzia SEO distribuita in Italia

Quando, cinque anni fa, Laura Venturini ha deciso di aprire Quindo con un modello totalmente in smart working, diversi colleghi le avevano consigliato di non farlo perché non era una soluzione vincente. E sì, perché nel 2014 lo smart working era visto ancora come una scelta aliena e troppo diversa dal sistema aziendalistico italico, ma l’innovativa Laura ci ha creduto fortemente ed ha fondato la prima agenzia SEO in Italia completamente distribuita.

Nella pratica, Quindo non ha alcun ufficio fisico. Tutti i collaboratori ed i dipendenti lavorano da casa o da dove sono più comodi. Non vi sono vincoli specifici, se non una reperibilità richiesta in orario di ufficio per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti e la partecipazione a riunioni settimanali di team per fare il punto dei progetti.

Tutto si gestisce tramite Monday e Skype, oppure via mail e telefono, questo perché l’organizzazione è alla base di un’agenzia gestita in remoto.

Ad oggi molti dei colleghi che le avevano consigliato di non farlo si sono ricreduti, e Quindo è diventato sinonimo di qualità per tutti coloro che hanno la necessità di lavorare su progetti di visibilità sui motori di ricerca, tanto che da gennaio 2020 entrerà in società Francesca La Banca, developer e braccio destro di Laura.

Una passione trasformata in un lavoro e le sue evoluzioni

Ma com’è arrivata Laura ad essere un punto di riferimento per il mondo digital, ed in particolare la SEO, in Italia? La risposta è molto semplice: ha studiato e lavorato per trasformare una passione in un lavoro, sempre guardando le novità con occhi curiosi.

Nel 2003, Laura studiava Filologia e, come tutti gli studenti di Lettere, aveva il desiderio di fare la scrittrice da grande. Erano i tempi di Splinder, per cui ha deciso di mettersi alla prova e sperimentare proprio su questa piattaforma, aprendo un blog nel quale raccontava i suoi fatti personali con ironia e semplicità, caratteristiche che la contraddistinguono ancora oggi. Dato il suo discreto successo su Splinder, Laura ha iniziato a domandarsi come questa passione per la scrittura online potesse rivelarsi utile ed ha creato un sito web per aiutare una rete di volontarie nel processo di adozione di cani e gatti. Poco materiale trasformato in piccole storie, che ovviamente hanno sortito ottimi risultati nel pubblico di destinazione.

Da qui nasce il suo amore per la SEO, a seguito della domanda “ma se cercassi un cane da adottare su internet, come lo cercherei?”. E così ha cominciato con lo studio di internet, dei motori di ricerca e dei meccanismi che li regolano.

Da libera professionista è diventata poi imprenditrice. Curiosa e sempre con la voglia di imparare, Laura è oggi un grandissimo punto di riferimento per tutte quelle aziende che desiderano posizionare il proprio sito web sui motori di ricerca e non solo, anche per chi vuole fare dalle SEO un lavoro e desidera formarsi dai migliori!

COMMENTI

WORDPRESS: 0