Indifferenza dopo aver fatto l’amore: c’è da preoccuparsi?

Indifferenza dopo aver fatto l’amore: c’è da preoccuparsi?

Indifferenza dopo aver fatto l'amore: dubbi e paure allo scoperto!

Cara Dottoressa, vorrei chiederLe un consiglio. E’ quasi un mese che esco con un ragazzo, che si è sempre comportato bene, sempre super carinissimo, mi chiedeva in continuazione di vederci. Tant’è che ha iniziato a piacermi un po’ di più e ho deciso di aspettare per farlo con lui. Lunedi 29/12 è capitato e lui è cambiato dal giorno alla notte. Se prima mi mandava 40 messaggi al giorno, ora me ne manda 10 e per di più mi aveva chiesto (prima del fattaccio..) di andare via 2 giorni insieme. Poi c’è stato il capodanno di mezzo, che ognuno ha passato per i fatti suoi di comune accordo, e il giovedì sera se ne esce dicendomi che non aveva ancora programmato niente, ma che anzi in realtà aveva pochi soldi per andare via. Io ho fatto finta di niente e gli ho detto che si poteva rimandare e fare altro. Ora lui è in ferie e continua a non farsi sentire, oltretutto pensavo che dopo il pacco sarebbe stato “normale” vederci comunque ieri e invece mi dice che non si sente bene e che ha l’influenza. Ora, io non sono nata ieri perché ho 31 anni. Lui forse crede di si perché ne ha 25. Il mio pensiero è che lui, dopo aver ottenuto quello che voleva, abbia cambiato completamente rotta, e quindi io vorrei mandarlo a stendere guardandolo negli occhi. Devo aggiungere che un’amica mi aveva detto di non fidarmi perché voci di corridoio dicevano che era un farfallone, io ho voluto fare di testa mia perché volevo basarmi sul mio giudizio. E ripeto, all’inizio sono stata piacevolmente colpita. Poi la mia pancia, dopo questi giorni di silenzio, ha iniziato a “dirmi” di stare allerta, che c’era qualcosa che non andava. Sono anche andata ad indagare su Facebook, e ho notato che ogni giorno fa amicizia con almeno 10 ragazze…… Rileggendo il papiro, direi che la soluzione è sotto ai miei occhi, ma vorrei solo capire se c’è la remotissima ipotesi, secondo Lei, che se io mi faccia indietro lui mi venga incontro oppure no. Certo, Lei mi dirà “io mica ho la palla di cristallo”. Cioè possibile che davvero questo qua si sia comportato in modo perfetto per 25 giorni e che poi abbia perso ogni entusiasmo in un pomeriggio?? Dovrei dargli ancora una possibilità, vedere se si fa sentire e soprattutto se mi chiede di uscire e vedere come si comporta? Grazie Sara.

indifferenza

Cara Sara, quando si intraprende una nuova relazione o conoscenza è normale volersi affidare al proprio istinto e concedere a sé stessi più che all’altra persona una possibilità senza tener conto delle chiacchiere delle altre persone. In questo appoggio pienamente la tua valutazione, cioè conoscerlo nonostante la sua fama poiché ogni persona si relaziona in modo diverso con diversi individui. Nel tuo caso ci sono diversi elementi da prendere in considerazione prima di giungere a conclusioni o provare a fare previsioni, anche perché come hai ben detto anche tu, sarebbe impossibile senza la palla di cristallo. Gli elementi che dovrebbero essere considerati in questo caso sono la differenza di età non molto grande ma comunque interessante se si considera il momento di vita. Mi spiego meglio: a 25 anni si è ancora in una fase di ricerca e scoperta di chi si è e di cosa si vuole fare, mentre a 31 si è già definiti o comunque in fase di definizione. Un elemento del genere potrebbe non rappresentare un problema o un ostacolo, ma dipende sempre dalla persona che abbiamo di fronte. Più che su quanto accaduto in sè si potrebbe ragionare in primis su questo, vedere se in qualche modo potrebbe rappresentare un elemento di rottura. Fare l’amore con una persona con la quale stiamo bene dovrebbe essere vissuto con serenità e passione quindi comprendo il fastidio che simili dubbi e l’indifferenza che percepisci possano causarti. Da quanto mi hai raccontato sembra che tu abbia già delle risposte rispetto a cosa sia accaduto e a cosa vorresti fare, risposte che effettivamente soltanto tu potresti avere poiché vivi la situazione in prima persona, il punto è che la risposta che ti sei data non ti piace, forse perché vorresti concedervi una seconda occasione, allora chiediti quali sarebbero i pro e contro nel darvi una seconda possibilità e quanto sei disposta ancora ad investire in questa storia, a quel punto sarà più facile trovare una risposta più accettabile e consapevole. In questo momento sei giustamente confusa ed hai fatto bene a chiedere un aiuto, spesso non sono le risposte a mancare, ma le giuste domande. Rifletti e in bocca al lupo!

COMMENTI

WORDPRESS: 0