Il fenomeno NEET ed il progetto Y2W

Il fenomeno NEET ed il progetto Y2W

Y2W offre ai NEET gli strumenti per acquisire preziose competenze relazionali e professionali.

Il fenomeno NEET coinvolge quella fascia di popolazione che non lavora né studia e che si colloca tra i 16 e i 35 anni. In particolare, il termine NEET ha origini inglesi ed è l’acronimo inglese di “Not (engaged) in Education, Employment or Training”. Il progetto Y2W, “Youth2Work”, oltre a costituire uno strumento di sostegno per questa particolare categoria, si rivolge anche ai formatori e i tutor che operano nell’ambito della formazione professionale indirizzata ai NEET.

Il fenomeno NEET ed il progetto Y2W

NEET: il progetto Y2W – Y2W è un progetto finanziato dalla Commissione europea che intende prefiggersi l’eliminazione di un grave problema che non sembra voler attenuarsi, ovvero, la disoccupazione giovanile. Italia, Grecia, Portogallo ed Inghilterra sono le nazioni maggiormente colpite da tale piaga ed è proprio in questi Paesi che la percentuale dei NEET non cessa ad aumentare anche perché sono molteplici i fattori sociali, economici e personali che aggravano costantemente la situazione. Il progetto Y2W  nasce dalla volontà di voler riportare la dovuta attenzione su tutti quei giovani che, non studiando e non lavorando, incontrano numerose difficoltà per inserirsi nel mercato del lavoro. Oltre ad un’informazione più approfondita del fenomeno, il sito si presenta come un utile sostegno perché offre ai NEET gli strumenti per acquisire preziose competenze relazionali e professionali.

NEET: Y2W punta sui circoli di carriera – Attualmente, sono sei i Paesi coinvolti nel progetto, in particolare Regno Unito, Austria, Italia, Portogallo, Grecia e Svizzera. Sei Nazioni che vogliono raggiungere un unico e comune obiettivo: facilitare l’accesso dei NEET nel mondo del lavoro. Per far ciò, Y2W sfrutta una metodologia innovativa sviluppata negli scorsi anni nel Regno Unito e che ha ottenuto un grande successo soprattutto quando è stata utilizzata per fornire il necessario sostegno alle aspiranti imprenditrici inglesi. Tale metodologia prende il nome di Career Circle – Circoli di Carriera e si basa sullo scambio di competenze tra i giovani. Dunque, il confronto diviene il mezzo determinante per accrescere l’autostima e la consapevolezza nelle proprie capacità, necessarie per affrontare una qualsiasi sfida, anche lavorativa, ma non rimane l’unico, e sulla piattaforma Y2W sarà possibile individuare lo strumento più efficace per entrare definitivamente nel mondo del lavoro.

COMMENTI

WORDPRESS: 0