Guatemala, sedicenne bruciata viva dalla folla: il terribile video su You Tube

Guatemala, sedicenne bruciata viva dalla folla: il terribile video su You Tube

Il terribile video di una sedicenne bruciata viva dalla folla in Guatemala ha fatto il giro del web. La ragazza aveva ucciso un tassista.

Sedicenne bruciata viva dalla folla – Volevano vendicare l’omicidio di un tassista. Per questo motivo una sedicenne è stata brutalmente picchiata e bruciata viva dalla folla, in Guatemala. La giovane, come riportato nel rapporto della polizia, è stata circondata da un gruppo di uomini nel villaggio Rio Bravo, a 120 chilometri di distanza dalla capitale Città del Guatemala, per essere poi picchiata e bruciata viva. La sedicenne probabilmente faceva parte di una banda che aveva derubato e ucciso il tassista Carlos Enrique Gonzalez Noriega, di 68 anni. I due complici della ragazza, di cui non è stata svelata l’identità, sono riusciti a fuggire, mentre lei ha sbagliato strada ed è stata circondata dalla folla inferocita, che ha deciso di vendicare in maniera brutale l’omicidio dell’uomo.

violenza-donneIl video su You Tube -Le terribili immagini del linciaggio della sedicenne in Guatemala sono state riprese per intero e caricate su You Tube. Un video di soli 38 secondi ma che contiene immagini terrificanti dell’orrore successo in mezzo alla strada. La sedicenne è stata massacrata di botte dalla folla inferocita che l’aveva riconosciuta come una delle assassine del tassista di 68 anni, ed è poi stata bruciata viva davanti a tutti. Il video è stato visualizzato centinaia di volte, condiviso sui social e trasmesso dai telegiornali. Le immagini dell’orrore in Guatemala hanno fatto il giro del web, ma il video è stato poi eliminato.

La sedicenne bruciata dalla folla – La sedicenne, circondata dalla folla, picchiata selvaggiamente, cosparsa di benzina e bruciata viva, faceva parte di una banda che aveva ucciso un tassista. La folla ha deciso di vendicarsi, ma dopo questo altro brutale omicidio la polizia ha paura che le cose possano degenerare e che arrivino nuove vendette. Gli agenti hanno cercato di intervenire durante il pestaggio, ma sono stati bloccati dalla folla che, inferocita, si è scagliata contro la ragazza.

COMMENTI

WORDPRESS: 2
  • comment-avatar
    Alex DeLarge 9 anni ago

    beh lei alla tenera età di 16 anni non si è fatta scrupoli a piantare una pallottola in testa ad un onesto lavoratore per pochi spiccioli, e senza nessun rimorso…
    quindi spiacente ma non riesco a provare pena, come non l’ha provata lei per la sua vittima
    nella vita bisogna pagare il prezzo delle proprie azioni.

    • comment-avatar
      lulla 8 anni ago

      Allora secondo te la folla aveva il diritto di briciarla viva? E se non ha sparato lei? Si risponde alla violenza con la violenza? Mi fai orrore anche tu. Non si poteva soltanto picchiarla? Bruciarla viva no. Troppo dolore! Schifo totale. Ignoranza con l’ignoranza e alla fine una ragazzetta irresponsabile ci va di mezzo. Poteva essere tia figlia. Non dire cosi!