Come controllare il proprio fidanzato

Come controllare il proprio fidanzato

Per controllare il proprio fidanzato bisogna essere furbe e cercare di non farsi scoprire: vediamo come fare!

“Bisogna avere fiducia nell’altro”, “Non è corretto violare la privacy dell’altro”, “Che ci stai a fare se non ti fidi?” e così via… Domande e affermazioni sicuramente giuste e corrette, ma espresse da persone che non si sono trovate in determinate situazioni, o che comunque preferiscono non vedere piuttosto che guardare in faccia la realtà. Non tutti i fidanzati meritano di essere messi sotto stretta sorveglianza, per fortuna non sono tutti uguali… ma se in passato la fiducia è venuta meno, se il soggetto in questione ha un lungo curriculum in quanto a scappatelle e flirt, a questo punto meglio controllare il proprio fidanzato che vivere nel tormento del dubbio! Qualcuno potrebbe suggerire di lasciare questa persona, ma noi non vogliamo farlo, vogliamo lui e vogliamo essere sicure che si comporti bene… giusto?

spiare-fidanzato

Allora, per controllare il proprio fidanzato in modo discreto e senza farsi notare, innanzitutto dobbiamo avere un grandissimo autocontrollo, dobbiamo essere insospettabili e per nulla al mondo farci scoprire, anche se siamo venute a conoscenza di qualcosa. Inventiamo una persona che ci ha avvertite, un sogno premonitore, qualsiasi cosa…l’importante è non dire che l’abbiamo spiato! Ci sono diversi modi per controllare il proprio fidanzato, ecco i più efficaci.

Controlli telematici

Su Internet ci sono vari modi per spiare il proprio ragazzo. Innanzitutto i social network, in particolare Facebook, in cui possiamo:

inserire il soggetto tra gli amici più stretti: ci arriverà una notifica ogni volta che farà qualcosa

rubare la sua password: possiamo scoprirla guardando con la coda dell’occhio mentre la digita, oppure chiedendo con una scusa il suo PC (guardiamo la cronologia), provando ad indovinare e così via…

creare un account falso: creando un account su una città, un evento, un locale ecc…, abbiamo la possibilità di aggiungere le sue amiche, ma anche lui stesso. A cosa serve ciò? Molti ragazzi bloccano le proprie fidanzate su foto, commenti e altro di compromettente: con un altro contatto invece possiamo capire e vedere se abbiamo la visibilità limitata oppure no

Internet non significa solo Facebook: per sapere se il nostro ragazzo non è stato a casa come ci ha detto, possiamo controllare le pagine e i siti di feste e locali, in cui vengono pubblicate foto delle serate. Non si sa mai, potremmo riconoscerlo nella folla! Poi, ci sono i siti d’incontro e simili, come Badoo, Meetic  e così via: iscriviamoci e cerchiamolo. Non dimentichiamo poi Skype e simili!

Controlli sul cellulare

È inutile dire “fammi vedere il cellulare”… avrà già cancellato tutto e avrà tolto la connessione se non vuole farsi scoprire. Non chiediamo mai nulla per non destare sospetti, e nel momento in cui dimentica il telefono o si allontana un attimo, diamo un rapido sguardo. È possibile che abbia cancellato tutto comunque, ma se abbiamo abbastanza tempo, possiamo registrare il numero sul sito dell’operatore telefonico, dove si potranno vedere tutte le chiamate ricevute ed effettuate.

Infine, se dice di essere a casa ma non ci fidiamo, possiamo sempre fare una telefonata sul suo numero, quello della persona sospettata o dei suoi amici, per cercare di capire dove si trova…

 

COMMENTI

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar
    Giulia 8 anni ago

    Come posso controllare dove si trova tramite il mio cellulare?