Chi ti umilia non ti ama

Chi ti umilia non ti ama

Un uomo che umilia la sua donna non la ama, anche se lo ripete mille volte al giorno

Un uomo che ti insulta, che ogni giorno continua a ledere la tua dignità di donna, non ti ama, ma ama solo il fatto di poterti tenere sotto controllo, di essere il tuo padrone. Anche se dice che non riesce a vivere senza di te, non è vero: non riesce a vivere senza farti del male. Ogni giorno milioni di donne subiscono violenza da parte del partner, che sia violenza fisica, psicologica o sessuale. E purtroppo, queste donne non riescono ad uscirne fuori facilmente, sia perché sono plagiate dal partner, sia perché continuano a credere alle sue scuse e alle promesse che non manterranno mai.

Le violenze subite dai partner sono di natura fisica, sessuale e psicologica. Tutto parte dalla violenza psicologica, con cui l’uomo umilia la sua donna, sminuendo la sua persona, offendendola e umiliandola. In questo modo, egli vuole possederla anche mentalmente. La violenza fisica consiste in spinte, strattoni, e si arriva addirittura a minacciare con armi e coltelli. Anche un solo schiaffo è una violenza fisica, e non bisogna sottovalutarlo. Un partner può violentare sessualmente la sua donna, perché costringerla ad avere un rapporto sessuale o a pratiche umilianti è una vera e propria violazione della persona.

chi-ti-umilia-non-ti-amaChi ti umilia non ti ama. Se ami una persona, desideri il meglio per lei, e non permetti a nessuno di farle del male, figuriamoci a te stesso… Perché permettere a qualcuno di rovinarti l’esistenza, di decidere cosa sei e come devi vivere? Qui non si tratta di dignità femminile, qui si tratta di dignità umana, che nessuno ha il diritto di schiacciare. Abbi la forza di allontanare chi non ti rispetta, iniziando ad aprirti con qualcuno, denunciando, se è necessario, le mostruosità subite. Solo in questo modo potrai riprenderti la tua vita, e decidere finalmente chi e come vuoi essere, senza angosce, ansie e timori.

COMMENTI

WORDPRESS: 4
  • comment-avatar
    Martuna 3 anni ago

    Mi sento sola e triste mio marito non fa altro che sminuire tutto vio che faccio vuole prendere decisionu per me ora addirittura mi ha detto che ho casa sporca e che lui lo puo provare poi pretende di stare in cucina e guai se mi dice di non cucinare ed io lo faccio tutto questo urlandomi continuamente contro sono ignorante ucciditi non se brava a nulla non hai le palle e quant’altro non so più che fare lavora fuori ma appena torna trova qualcosa che non gli va bene e inizio sto vivendo un periodo molto difficile che faccio

  • comment-avatar
    maurizio 3 anni ago

    andate da uno psicoterapeuta di coppia o se lui proprio non vuole vacci tu, aiutati, non soffrire in silenzio

  • comment-avatar
    Cristina 2 anni ago

    La donna va rispettata, scherziamo. Non siamo pezze da piedi, zerbini da calpestare, stracci vecchi da buttare. Gli uomini pensano che noi siamo le sue serve, si sbagliano di grosso. Sembra ditrovare il principe azzurro che ti promette mari e monti, con regali, mazzi di fiori, vacanze, poi ti accorgi che hai vicino un mostro e ti senti segnata per sempre con la vita rovinata. Bisogna denunciare subito al primo allarme, non farsi mettere i piedi in testa, come fanno molte donne per vergogna dei giudizi della gente. Ho sempre più sfiducia negli uomini, se una persona è violenta non cambierà mai. Viva le donne perché noi valiamo, siamo intelligenti, abbiamo carattere e dignità.

  • comment-avatar
    Cristina 2 anni ago

    La donna va rispettata in tutto e per tutto. Non ci si deve fare mettere i piedi in testa dal marito, quando dice hai la casa sporca, non sei buona a niente e quant’altro. Questa è violenza psicologica, perché ti senti umiliata, insultata, annientata, non ti senti più padrona di te stessa, ti senti completamente dipendente da lui in tutte le situazioni rendendoci la vita un incubo inferno. Prima di conoscere una persona bisognerebbe pensarci 1000 volte non una perché ti sembra di avere trovato il principe azzurro pronto a soddisfarti con tutto il suo amore con mazzi di fiori, cene, viaggi, poi ti accorgi di avere a che fare con un mostro. Non siamo pezze da piedi, zerbini da calpestare o stracci vecchi da buttare, siamo esseri umani dotati di intelligenza, carattere e dignità.