Carbone vegetale: proprietà e benefici

Carbone vegetale: proprietà e benefici

Cos'è il carbone vegetale e quali sono le sue proprietà? Scopriamolo insieme nell'articolo che segue

Design Week 2014: Miele presenta #Design4life
Basta compiacere gli altri: impara a dire “No!”
Cambio di stagione: don’t panic! I consigli giusti per affrontare il cambio degli armadi

Il carbone vegetale, chiamato anche carbone attivo, deriva dal processo di decomposizione termico di alcuni tipi di legna come quella di betulla, di salice e di tiglio; questo processo avviene ad alte temperature ed in ambienti anaerobi, senza ossigeno. Una volta avvenuta la combustione senza fiamma, il legno diventa poroso ed è proprio questa caratteristica che lo rende particolarmente assorbente.

Carbone vegetale: proprietà

Il carbone vegetale presenta diverse proprietà, la più conosciuta è quella adsorbente cioè una volta giunto nel corpo assorbe i gas prodotti dall’intestino evitando così di gonfiore e tensione addominale. Un’altra importante proprietà è quella di eliminare le tossine circolanti nel corpo infatti viene impiegato in caso di intossicazione in seguito ad assunzione di farmaci, sostanze tossiche e metalli dannosi. Il carbone vegetale è un aiuto efficace per la digestione infatti aiuta ad alleviare bruciori e a combattere acidità e gastrite.Inoltre, grazie alla capacità di legarsi alle sostanze presenti nell’apparato digerente il carbone vegetale, aiuta a combattere il colesterolo (clicca qui per saperne di più sul colesterolo) in quanto legandosi ad esso ne favorisce l’eliminazione. Combatte anche disturbi come il meteorismo, l’aerofagia e la colite oltre ad essere un buon disinfettante per l’intestino.

carbone vegetale proprietà

Carbone vegetale: controindicazioni

Il carbone vegetale non presenta particolari effetti collaterali ma non bisogna assumerlo per lunghi periodi in quanto può provocare stitichezza; bisogna inoltre, limitarne l’uso durante l’assimilazione di farmaci proprio per il suo potere adsorbente, infatti potrebbe inibire l’efficacia dei farmaci.

Altri utilizzi?

Oltre agli utilizzi in ambito medico lo troviamo anche come colorante alimentare infatti troviamo spesso il pane e la pizza di colore nero e sono proprio al carbone attivo, risultano più leggeri e facilmente digeribili. Ecco il suggerimento per preparare la pizza in casa al carbone vegetale, alla ricetta tradizionale della pizza (clicca qui) basta aggiungere 10/15gr di carbone vegetale per 1kg di farina e vedrete che il vostro impasto diventerà nero e la pizza una volta mangiata sarà gustosa e particolarmente leggera.