Cambio e bagnetto: riti quotidiani per mamma e bebè

Cambio e bagnetto: riti quotidiani per mamma e bebè

Come cambiare il pannolino del bebè ed effettuare il bagnetto con qualche accorgimento

Care mamme, con un neonato l’operazione del cambio pannolino è molto frequente nel corso della giornata, in quanto va effettuata, generalmente, dopo ogni poppata. Per quanto riguarda il bagnetto, fino alla caduta del moncone ombelicale, è consuetudine lavare il bambino a pezzi ma, quando arriva il momento dell’immersione vera e propria, si effettua quotidianamente o, a giorni alterni nella stagione fredda. Il cambio e il bagnetto sono dei riti quotidiani che non tutti i piccoli gradiscono, soprattutto il bagnetto: preparatevi a sentirli strillare e  vederli dimenarsi come se non ci fosse un domani! Con dei piccoli accorgimenti però, possiamo affrontare anche questa missione.

cambio e bagnetto

Cambio e bagnetto: regole per mamma e bebè

Dunque, per prima cosa, cerchiamo di trasformare questi gesti di cura in un’occasione piacevole per genitore e bebè: durante il cambio del pannolino, parlate al piccolo, accarezzandolo e lasciandolo libero di sgambettare come fosse un gioco. Ma anche voi, “giocate” d’anticipo, preparando tutto l’occorrente; telo di spugna su cui adagiare il piccolino, pannolino pulito e prodotti per l’igiene, in maniera tale da evitare di fare manovre goffe, distrazioni o rischi di caduta del bebè dal fasciatoio. A proposito, è importante lavare bene le mani prima di iniziare e scegliete, sia per il cambio del pannolino che per il bagnetto, prodotti dermatologicamente testati, privi di conservanti, profumi e coloranti.

Il bagnetto perfetto per il nostro bambino

Il bagnetto può essere un momento di gioco e divertimento, ma anche un’occasione di relax; perciò è consigliabile effettuarlo la sera prima della nanna. E’ essenziale garantire il massimo confort, verificando sia la temperatura dell’acqua sia quella ambientale, utilizzando una vaschetta che rispetti l’anatomia del piccolo e mettendogli a disposizione giochini che aiutino a rendere il bagnetto, un momento rilassante. Massima attenzione, il piccolo non può essere lasciato solo in acqua neppure per un breve istante. L’igiene delle parti intime, va effettuata con movimenti che partono dai genitali per arrivare verso l’ano, specie nelle femmine, così da evitare la contaminazione delle zone più delicate con germi presenti nelle feci.

COMMENTI

WORDPRESS: 0