Amore: perché abbiamo paura dei legami?

Amore: perché abbiamo paura dei legami?

Come si vince la paura d'amare?

Amore: paura dei legami – La vita è piena di incontri, di scelte, di occasioni. La vita è un ingranaggio sempre in movimento, dormiente all’apparenza ma pronta a far sentire la forza dei motori non appena ti fermi a riflettere sulla stessa. Ed è così che in una tranquilla pressoché spenta sera, dopo un’intensa giornata incalzata dal frenetico lavoro, ti siedi su quella poltrona che tanto adori, e liberi i tuoi pensieri. Tristezza, delusione, poi gioia, serenità, poi ancora angoscia, tormento, e poi ti arrendi all’idea che ti sei lasciato pervadere dalle tue paure, le tue stesse che ignori ogni giorno. È strano come il cervello a volte sia così in sintonia con l’istinto divertendosi a creare un cocktail super alcolico tale da farti perdere il controllo di te stesso. Ma qual è la paura più sottile che proprio non riusciamo ad accettare? Riguarda l’amore: è la paura dei legami.

paura-di-amare

Amare e lasciarsi amare – La verità è che, per essere davvero felici, abbiamo bisogno d’amore. Amare e lasciarsi amare è l’impresa più coraggiosa che un uomo possa intraprendere, è la via più tortuosa e più devastante che conduce al piacere oltremodo alto e appagante. E questo ci fa immensamente paura. La paura risiede nel rischio di appartenere a qualcuno, di mettere a nudo la propria personalità davanti a un’altra persona, di essere fragili, vulnerabili, di cadere e non aver la forza per rialzarsi. Ma sappiamo di dover affrontare tante difficoltà nella vita e quindi fuggiamo questa paura di consolidare legami, serbando le forze per gli ostacoli concreti che la quotidianità ci pone. Eppure poi ci sentiamo così deboli, perché?

L’istinto – La ragione è che non si può fare a meno di amare. La verità è che abbandonarci in un abbraccio riscalda il cuore e libera le preoccupazioni, perché non c’è niente di più bello del permettere a qualcuno di prendersi cura di noi, lasciare che si avvicini al nostro cuore così tanto da avere il potere di rianimarlo, ogni giorno, come pervaso da un’inesauribile fonte di energia. Senza paure, senza troppe preoccupazioni, senza eccessiva cautela, abbi il coraggio di abbandonarti all’istinto.

COMMENTI

WORDPRESS: 0