The Breadwinner: il film d’animazione prodotto da Angelina Jolie

The Breadwinner: il film d’animazione prodotto da Angelina Jolie

Angelina Jolie ha presentato, nelle vesti di produttrice, The Breadwinner, il film racconta le varie difficoltà di una ragazza in Afghanistan.

Angelina Jolie porta al cinema “Difret”, il film contro il rapimento-matrimonio delle donne in Etiopia
MAC Maleficent: la nuova collezione di makeup Disney
George Clooney e Amal Alamuddin sposi a Venezia

È risaputo che fra tutti i generi cinematografici quello d’animazione è uno dei più adatti per poter dimostrare quanto può essere forte la donna, soprattutto perché è indirizzato prevalentemente ad un pubblico giovane. Questo è il caso di The Breadwinner, il film d’animazione tratto dal romanzo young adult scritto da Deborah Ellis e prodotto da Angelina Jolie.

The Breadwinner: la storia di una Mulan moderna

Il personaggio principale di questo nuovo film d’animazione è Parvana, una ragazza afghana in fase di crescita che decide di vestirsi da ragazzo per poter permettere alla sua famiglia di sopravvivere dopo che il padre viene arrestato dai talebani. Siccome non le è concesso uscire di casa senza una presenza maschile, Parvana decide di tagliarsi i capelli fingendosi un maschio, quasi un chiaro riferimento la classica scena dell’Original Disney Movie Mulan. C’è da dire che The Breadwinner, rispetto al classico Disney, è incentrato maggiormente sulla misoginia e il sessismo in un periodo moderno, esattamente nella Kabul del 2001, una città invasa dalle forze talebane che governano attraverso l’intimidazione, la violenza e instaurando paura.

La Jolie descrive The Breadwinner al Festival dell’animazione negli USA

Durante la premiere svoltasi all’Animation Film Festival negli Stati Uniti, Angelina Jolie racconta di quanto è importante risvegliare la consapevolezza nelle persone: “Ci sono alcuni paesi in cui è difficile crescere come una ragazza. Vengono erette delle barriere tra le giovani donne e i loro sogni, i loro diritti sono così limitati che è davvero doloroso solo immaginare. The Breadwinner non è semplicemente una storia ambientata in Afghanistan, ma soprattutto una storia che racconta il nostro tempo, un mondo dove non c’è pari diritto tra l’uomo e la donna.”, la Jolie ha sottolineato in modo particolare che il tema principale della trasposizione cinematografica è quello di voler esplorare quanto i diritti delle donne sono importanti in tutto il mondo, soprattutto in quei posti dove la figura della donna viene costantemente sminuita. Ai giorni nostri milioni di ragazze vengono oppresse come Parvana, costrette a crescere nella paura ed è proprio quello che denuncia questo film.

Angelina Jolie produttrice di The Breadwinner

Oltre a raccontare di donne, The Breadwinner è fatto dalle donne

Il Premio Oscar Angelina Jolie, oltre alla sua carriera cinematografica, è conosciuta per le sue missioni umanitarie in giro per il mondo, ambasciatrice dell’UNHCR (agenzia delle Nazioni Unite specializzata nella gestione dei riffugiati). Non è un caso che la Jolie abbia scelto proprio di produrre The Breadwinner, dove viene messo a fuoco i limiti che il genere femminile deve affrontare, limiti a cui non si viene sottoposti se maschi. Come si evince dalla trama Parvana potrà aiutare la sua famiglia solamente dopo essersi finta un ragazzo, questo è un modo spudorato, e soprattutto giusto, di descrivere il mondo là fuori. Il film in sé è un passo avanti anche per l’industria cinematografica, è stato scritto da donne e diretto da una nota regista di film d’animazione, Nora Twomey. Una così forte presenza femminile è rara nel mondo hollywoodiano, specialmente quando sia la regia che la sceneggiatura è capeggiata da donne. The Breadwinner si appresta a essere un progetto rivoluzionario nel mondo del cinema sia per la sua storia che la sua crew.

COMMENTI

WORDPRESS: 0